By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

Anno nuovo, tassi di interesse vecchi. Nel suo primo vertice di questo 2014 la Banca centrale europea lascia immutato il costo del denaro ai livelli attuali, già ai minimi storici: 0,25% il tasso principale di riferimento, 0,75% quello marginale e zero quello sui depositi. Rispettate le previsioni della vigilia: il comitato esecutivo presieduto da Mario Draghi ha optato per la prudenza, nonostante un nuovo calo dell’inflazione a dicembre (-0,8%) che potrebbe pesare sulla ripresa.Chi non ha di questi problemi è la Gran Bretagna, locomotiva europea con un 3% di crescita annualizzata. Anche la Banca d’Inghilterra ha lasciato fermi i tassi d’interesse allo 0,5%, confermando il programma di allentamento monetario. Il problema, semmai, è che la disoccupazione sta calando troppo in fretta, con i mercati che reclamano più garanzie per tassi bassi ancora a lungo.