By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

Un boato seguito da una fiammata. È accaduto alle 12,45 ora locale nella stazione di Volgograd quando un kamikaze ha fatto detonare una bomba che ha ucciso sedici persone e ne ha ferite almeno altre 40.Si è parlato immediatamente di una donna che si sarebbe fatta saltare in aria ai controlli di sicurezza nell’androne della stazione. Poi altre fonti hanno cominciato a parlare di un uomo. I dati sarebbero in possesso dei servizi segreti. Maggiori certezze invece, sull’ordigno usato. Un portavoce del comitato antiterrorismo ha detto: “La bomba era composta da 10 chili di tritolo e da pezzi di ferro. È stata fatta esplodere ai metal detector della stazione”. Un giovane poliziotto, ecco la foto, avrebbe cercato di fermare questa persona che avrebbe però fatto in tempo a far detonare l’ordigno. L’agente è morto sul colpo.L’attentato, il più violento degli ultimi tre anni nella regione, arriva a poco più di un mese dai giochi olimpici invernali di Sochi, un appuntamento che il presidente russo Vladimir Putin aveva promesso estremamente sicuro.