By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

La Provincia di Agrigento ieri è scesa in strada a San Leone per ringraziare le forze dell'ordine che operano sul territorio. L'iniziativa era stata ideata dal Presidente della Provincia Eugenio D'Orsi, l'occasione era stata data dalla brillante operazione antimafia condotta dagli agenti delle squadre mobili di Agrigento e Palermo che ha portato all'Arresto in Francia del Boss delle cosche agrigentine Giuseppe Falsone. Quindi l'organizzazione di una fiaccolata di ringraziamento agli uomini del Questore della Città dei Templi Girolamo Fazio aveva subito registrato i favori delle Amministrazioni Comunali di Agrigento e Campobello di Licata. Alla manifestazione denominata la giornata della liberazione hanno aderito più del 50% dei sindaci dei Comuni della Provincia. Tra questi anche gli Amministratori di tre grossi centri della Provincia ovvero Favara, Canicattì e Licata. L'intera zona interessata dal tragitto del corteo è stata bonificata dagli artificieri della Polizia diverse ore prima dell'inizio della fiaccolata. La giornata della Liberazione è iniziata con la Santa Messa celebrata dal Vescovo di Agrigento don Franco Montenegro in via Ischia, luogo quest'ultimo utilizzato dalla Parrocchia di San Leone in periodo estivo per celebrare le funzioni religiose. A fare da quinta scenica alla Chiesa all'aperto i gonfaloni dei Comuni partecipanti alla manifestazione. Nel corso della sua omelia don Franco ha più volte richiamato il grido convertitevi rivolto ai mafiosi lanciato da Papa Giovanni Paolo II nel maggio del 1993 dalla Valle dei Templi di Agrigento. Subito dopo la messa da via Ischia un corteo di fiaccole si è mosso alla volta di Piazzale Giglia per dire no alla mafia. Nonostante l'evento fosse stato annunciato da diverso tempo, ad esclusione dei Sindaci e delle autorità militari e religiose, non si è avuto un grosso riscontro da parte della società civile. Presenti la gente che ha assistito alla messa del Vescovo, una delegazione del Liceo Musicale...