By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

mikecrissblog.blogspot.com Perchè la simbologia di tutte le agenzie spaziali utilizza il simbolo del "vettore" che assomiglia tanto ad un tipo di oggetto non identificato fotografato e ripreso più volte? Cosa sa più di noi lo scrittore William Burrows che lo ha portato a raffigurare delle strane linee verticali che uniscono la Terra alla Luna sulla copertina di un suo libro, le stesse strane linee che si trovano su immagini ufficiali dello spazio? Nel 1994 il presidente USA Clinton citò la missione Clementine come uno dei maggiori obiettivi nell'aeronautica spaziale. Oggi le immagini di questa missione sono consultabili liberamente ad una definizione sufficientemente buona ma molte di esse presentano sfocature che impediscono di vedere cosa c'è davvero. Inoltre, in parecchie immagini ufficiali è stato deliberatamente cancellato lo sfondo e sostituito con il colore nero dello spazio profondo. Se la superficie lunare fosse davvero quella presentata in modo ufficiale, grigia e sabbiosa dove è possibile trovare solo dune e crateri, perchè oscurare tanti punti? Certo, quelle immagini in bianco e nero non possono comunque offrire tutti i dettagli in modo preciso, così José Escamilla ha un'idea. Perchè non provare ad estrapolare delle immagini a colori utilizzando il colore a spettro pieno della Luna dell' United States Geological Survey? Di sicuro la Luna così non l'avete mai vista e se, normalmente, ne siete affascinati, questa volta rimarrete a bocca aperta.